CORSO INTENSIVO DI PREPARAZIONE
PER REFERENDARIO TAR
dal bando alle prove scritte

:: home page :: indice dei corsi :: contattaci ::  

Destinatari e modalità

Il corso intensivo per il Tar ricalca il modello di quelli per magistratura nelle materie del diritto civile ed amministrativo Con riferimento alla prova pratica (la redazione di una sentenza) si è deciso di offrire una preliminare ricognizione in ordine alle regole processuali che la sottintendono e, poi, di illustrare i postulati di carattere formale che presiedono all’implementazione del sillogismo giudiziario nell’area della giurisdizione amministrativa di legittimità, seguendone la tradizionale ricostruzione come giudizio su (i vizi del) l’atto ed esaminando i possibili correttivi proposti dalla nuova teorica del giudizio sul rapporto, per concludere con una breve – ma esauriente – incursione nell’area della giurisdizione esclusiva. Il corso si svolge on-line: per le materie di civile e amministrativo (sostanziale e processuale) le lezioni sono registrate ed affiancate da materiale scritto. Per la scienza delle finanze e diritto tributario vi è solo il materiale scritto. Gli interessati possono abbinare il corso intensivo alle lezioni del corso ordinario nelle sedi di Bari, Roma, Milano.

Programma

  • Quindici lezioni teoriche > cinque in diritto civile, cinque in diritto amministrativo sostanziale, tre in diritto amministrativo processuale, due in diritto tributario e scienza delle finanze, che toccheranno gli argomenti cardine delle tre materie. Sarà riservata particolare attenzione ai settori oggetto di recente intervento legislativo o al centro del dibattito scientifico e giurisprudenziale.
  • Lezione di logica giuridica > avrà ad oggetto l’esame dei metodi di elaborazione delle prove scritte. Principi e tecniche saranno illustrati sotto il profilo teorico ed accompagnati da esemplificazioni pratiche.
  • Selezione di quindici tracce > sei in diritto civile, sei in diritto amministrativo, tre in diritto tributario e scienza delle finanze, che costituiranno uno strumento di esercitazione e avranno ad oggetto le questioni a maggior rischio concorsuale. Saranno accompagnate da dispense relative agli approfondimenti dottrinali e giurisprudenziali sull’argomento.
  • Selezione di giurisprudenza > avrà ad oggetto le pronunce della Corte di Cassazione, del Consiglio di Stato, della Corte di Giustizia dell'Unione Europea ed, in casi particolari, le decisioni di altri organi giurisdizionali nazionali ed internazionali, rese negli ultimi 2 anni. La selezione viene ripartita per materia, per argomento, per grado di rilevanza.
  • Simulazioni > consistono nello svolgimento di tre temi (uno per materia) ed una sentenza, finalizzati a verificare il livello di apprendimento e suggerire eventuali aggiustamenti. A tal fine le tracce assegnate non saranno risolvibili solo su base mnemonica, ma imporranno uno sforzo di ricostruzione logico-normativa e di sintesi sistematica, prestandosi a diversi livelli di lettura e di elaborazione, secondo le capacità individuali. Ogni elaborato è corretto personalmente dal Direttore, assicurando l’uniforme applicazione dei criteri di valutazione, con attribuzione di un voto in cinquantesimi e di un giudizio analitico calibrato sui seguenti parametri: aderenza alla traccia, completezza di contenuti, livello di approfondimento, errori ed imprecisioni, logicità, forma.

Iscrizione e costi

Il costo totale è di 2500 euro + iva.
L’iscrizione si perfeziona versando la cifra stabilita a mezzo bonifico bancario, previo contatto all’indirizzo info@dirittoscienza.it ovvero al 3920627480.